• Edizione di venerdì, 6 Dicembre, 2019

Il Foligno al Blasone batte il Trestina 2-1 e fa un bel salto in classifica

PIXE!
Settembre22/ 2019

Il FOLIGNO CALCIO comunica che in data odierna, domenica 22 settembre 2019, si è disputata la quarta del campionato di Serie D (girone E). La partita Foligno-Trestina, svolta allo stadio “Enzo Blasone” di Foligno, è terminata 2-1 in favore del Foligno.

Il Foligno fa suo il primo derby umbro stagionale di Serie D superando per 2-1 il Trestina. Gara bella combattuta, intensa, che i Falchi (privi di Pinsaglia, Buonaventura e Schiaroli e con Arras appena recuperato) hanno fatta loro con qualche patema in più di quanto non facesse pensare il meritato doppio vantaggio maturato al 45’. Nella ripresa i bianco-azzurri hanno mollato un po’ la presa e rischiato davvero grosso.
LA SFIDA – Prime schermaglie al 10’: Gramaccia trova in area defilato Benedetti, sul cui tiro Roani mette i pugni; capovolgimento di fonte e Peluso con un destro da fuori dà l’illusione del gol: palla sul fondo. Foligno che inizia la partita cercando di prenderla in mano. Il Trestina però è ben organizzato e con un pressing alto portato soprattutto dai propri attaccanti costringe all’errore in impostazione per poi ripartire. Succede ad esempio al 17’: break degli ospiti nella tre-quarti folignate, cross basso in area dello smarcato Caruso, girata di Gramaccia a centro area che non trova la potenza giusta e Roani respinge il pericolo. Gli uomini di Armillei si scuotono al 22’: angolo di Peluso su cui si accende una mischia e Antonelli sottomisura prova la zampata, trovando però il riflesso di Niederweiser. Sul corner successivo, però sempre battuto da Peluso, ci mette la testa Fondi e la palla finisce in fondo al sacco (1-0). Da qui inizia un’altra partita, con il Foligno decisamente più sciolto e il Trestina in affanno. Al 28’ i padroni di casa protestano per un rigore non concesso: lancio filtrante di Peluso, Settimi si inserisce tra Cenerini e Niedeweiser e coglie l’attimo per la conclusione a porta vuota, ma il difensore respinge, forse con un braccio. Ancora attacchi bianco-azzurri: al 31’ spunto personale di Peluso che si accentra e tira, ma la sfera muore sul fondo; al 38’ invece, punizione di Gorini dalla distanza, Niederweiser ci va goffo, poi Antonelli non riesce a ribadire in rete commettendo fallo. Il predominio dei Falchi si tramuta nel 2-0 al 39’: palla in verticale di Fondi per Peluso che stoppa, lascia scorrere e con un forte destro dal limite la mette alle spalle del portiere.
La ripresa è subito interessante. Al 5’ si rende pericoloso il Trestina: punizione dalla destra che spiove in area, nella mischia la conclusione di Belli in diagonale viene deviata di un soffio in angolo dalla difesa. Risposta del Foligno 2’ dopo, con un ghiotto contropiede tre contro quattro: Fondi innesca Peluso ma Niederweiser sul primo palo manda in angolo. Ospiti insidiosi ancora da calcio piazzato al 10’: Belli calcia forte e teso, ma Benedetti sotto porta incredibilmente non riesce a mettere dentro. Con il passare dei minuti il Foligno bada più a controllare e lascia sempre maggiore iniziativa al Trestina, che al 31’ riesce ad accorciare: angolo di Belli e Cenerini gira in rete di testa per il 2-1. Gli ospiti adesso ci credono fortemente e al 33’ vanno vicinissimi al clamoroso pareggio: palla messa in area da Khribech e Gramaccia a botta sicura trova la traversa a dirgli di no. Nuovamente Gramaccia al 36’: da fallo laterale la difesa del Foligno non spazza in maniera pulita e il capitano del Trestina non ci pensa due volte, ma Roani si accartoccia e blocca la conclusione centrale. La formazione bianco-nera all’assalto finale con generosità: al 44’ Belli si libera in area prova il forte tiro a incrocare, ma Roani respinge di piede; azione che prosegue e Benedetti sul secondo palo non riesce ad insaccare il traversone proveniente dalla sinistra; è l’ultimo pericolo e il Foligno conquista i tre punti, costringendo il Trestina al primo ko stagionale.

Queste le dichiarazioni del tecnico del Foligno al termine del match: «È una vittoria molto importante per il percorso che stiamo facendo, ottenuta contro una squadra in salute. Nel primo tempo e fino al gol subìto abbiamo fatto bene; siamo andati in difficoltà nel finale, ma nel complesso abbiamo meritato il successo. Sono soddisfatto della prova dei nostri giovani».

FOLIGNO – TRESTINA 2-1
FOLIGNO (4-3-1-2): Roani; Colarieti, Tulhao, Petterini, Giannò (27’ st Kuqi); Pettinelli, Gorini, Fondi; Settimi (21’ st Arras); Antonelli (17’ st Giabbecucci), Peluso.
A disp.: Miccio, Materazzi, Pagliarini, Battistelli, Fiki, Piancatelli. All.: Armillei.
TRESTINA (4-3-3): Niederweiser; Santini, Fumanti, Cenerini, Caruso; Lignani (8’ st Dieme), Gori, Gramaccia; Khribech, Benedetti, Belli.
A disp.: Guerri, Erhabor, Gabellini, Sorbelli, Trinchese, Venturi, Kajmaku, Benghalef. All.: Cerbella (squalificato, in panchina Signorelli).
ARBITRO: Agostoni di Milano (assistenti: Cinotti di Livorno – Landucci di Pisa).
MARCATORI: 23’ pt Fondi, 39’ pt Peluso (F), 31’ st Cenerini (T).
NOTE: spettatori 400 circa. Ammoniti: Settimi (F), Gori (T), all. Armillei (F), Arras (F), Fumanti (T). Angoli: 7-5. Recupero: 1’ pt e 4’ st.

PIXE!