• Edizione di mercoledì, 27 Maggio, 2020

La città di Foligno ospita le selezioni per il “Brevetto sportivo tedesco” per appartenenti alle forze armate

redazione sportiva
Giugno09/ 2017

La città di Foligno ospita per il secondo anno consecutivo le selezioni per il “Brevetto sportivo tedesco” per appartenenti alle forze armate.

L’appuntamento è venerdì 9 e sabato 10 giugno al campo sportivo Santo Pietro e vedrà impegnati circa 100 partecipanti provenienti da tutta Italia, che dovranno testare le loro capacità fisiche, misurandosi in quattro gruppi di prove sportive che andranno dal nuoto alla corsa, passando per il salto in lungo ed in alto, e infine il lancio del peso.

Alla selezione per il conseguimento del “Brevetto sportivo tedesco” parteciperanno militari appartenenti a tutte le forze armate, quali carabinieri, polizia, esercito italiano, guardia di finanza, guardia costiera e marina militare. Per la prima volta parteciperanno anche minorenni.

L’iniziativa è promossa dalla sezione di Foligno dell’Ancri, l’Associazione nazionale cavalieri al merito della Repubblica italiana. Le prove si svolgeranno venerdì e sabato dalle 7.30 alle 16 al campo sportivo Santo Pietro, mentre la cerimonia di premiazione è in programma sabato 10 giugno alle 16.30 all’Auditorium San Domenico.

Saranno presenti alla premiazione: Falcinelli Franco, vice presidente mondiale e presidente europeo della Federazione Boxe; Tommaso Bove, presidente nazionale dell’Ancri; Emanuele Renzini, commissario tecnico nazionale pugilato; Guido Vianello, pugile campione del mondo a Baku 2016 del Gruppo sportivo Arma dei carabinieri; Gianluca Tassi, atleta paraolimpico che ha partecipato alla Dakar 2016; Luca Panichi, atleta paraolimpico che ha partecipato al giro d’Italia; Enrico Tortolini, socio Ancri e delegato allo sport per il Comune di Foligno; Francesco Emanuele, presidente comitato paraolimpico Umbria; Maria Moroni, campionessa di pugilato e giornalista Gazzetta dello Sport; Nazzareno Mela, allenatore della Nazionale italiana boxe olimpiadi di Mosca e Los Angeles.

redazione sportiva