• Edizione di mercoledì, 23 Settembre, 2020

Piccicale Stadium, la replica di Ortenzi: vinto regolarmente un bando, polemiche sterili

PIXE!
Agosto07/ 2016

Pubblichiamo la nota societaria del Foligno Calcio a 5 e del presidente Simone Ortenzi, vincitori del bando di assegnazione per la gestione dell’impianto di Via Marconi (“Piccicale”) in risposta agli attacchi arrivati nei giorni scorsi da parte del Calcetto Foligno e dalla rappresentante di “Impegno Civile”.

In merito alle note diffuse negli ultimi giorni a mezzo stampa e sui social network aventi come oggetto il cambiamento di gestione dell’impianto sportivo di Via Marconi in favore della nostra Società, ci sentiamo di dover rispondere per chiarire alcuni punti.

Innanzitutto, “Piccicale” (come comunemente conosciuto) ci è stato assegnato al termine di una regolare procedura di selezione indetta con AVVISO PUBBLICO DEL COMUNE DI FOLIGNO, a cui più enti potevano concorrere e partecipare. Abbiamo letto di “Dio denaro”, di “sventolare proprietà, terreni e case in eredità, parenti avvocati”, ma l’inconfutabile scarto nel punteggio tra le proposte presentate sta a significare l’assoluta prevalenza del nostro progetto di riqualificazione dell’area. Le chiacchiere le lasciamo pure agli altri, come al solito. Che “Piccicale” sia “finito” è tutto da vedere. Per ciò che concerne il “prendere appunti”, vista la nostra umiltà che ci ha sempre contraddistinto, perché no, sempre che siano appunti costruttivi e non polemici e catastrofistici.

Respingiamo fermamente anche l’ accostamento al concetto di “sistema clientelare” fatto in un’altra nota stampa e che potrà essere oggetto di successiva formale contestazione, considerando la gravità dell’affermazione e soprattutto senza avere la minima conoscenza del progetto depositato e dell’iter procedurale.

Vogliamo sottolineare in maniera particolare che ogni volta che abbiamo subito una sconfitta nei derby (e sono state molte…) ci siamo sempre congratulati con i nostri “cugini” (che continueranno ovviamente a giocare al “Piccicale”); ci piacerebbe che questa volta avvenisse la stessa cosa a parti invertite, senza insulti e provocazioni che mai sono rientrati (e mai lo saranno) nel nostro comportamento societario.

A tal proposito, nello spirito di trasparenza e condivisione che ha sempre contraddistinto l’ A.S.D Foligno Calcio a 5, il Presidente Simone Ortenzi ha voluto fermamente organizzare un incontro, che si terrà lunedì p.v., con alcuni componenti dell’A.S.D. Calcetto Foligno, i quali hanno accolto positivamente tale invito.

Infine, risulta doveroso l’intervento del Presidente Simone Ortenzi, in merito ad asserzioni rivolte da un membro dell’A.S.D. Calcetto Foligno a livello personale:

Posso capire ed è comprensibile lo sfogo, la rabbia ed il dispiacere, ma rimango amareggiato e fortemente offeso dalle ingiurie avanzate da un ragazzo che, oltre che non conosce minimamente il sottoscritto, è andato ben oltre la sfera sportiva. Sono ancor più deluso, da quando mi è stato riportato che tale persona ricopre incarichi rilevanti all’interno della propria società sportiva (così come previsto dalle norme costitutive e statutarie delle associazioni sportive). Sono dispiaciuto in quanto questo atteggiamento non fa che screditare la propria società sportiva, con la quale, preciso, sono in contatto da diversi giorni con confronti verbali completamente civili e corretti, e con i quali abbiamo fissato un incontro per discutere e precisare i vari aspetti sportivi. Concludo auspicando che a fronte della gravità di quanto riportato dal componente dell’A.S.D. Calcetto Foligno, lo stesso voglia confrontarsi in prima persona guardandomi negli occhi al fine di chiarire gli affronti, che rimanendo sospesi, disonorerebbero ingiustamente la sua società sportiva”.

PIXE!