• Edizione di martedì, 11 dicembre, 2018

Foligno: Vittoria sofferta contro una indomita Narnese, 3-2 il risultato finale

foligno-narnese
PIXE!
novembre27/ 2018

Si è disputata la dodicesima gara del campionato di Eccellenza umbra. La partita Foligno-Narnese svolta allo stadio “Enzo Blasone” di Foligno, è terminata 3-2 in favore del Foligno.

Una vittoria con il brivido. Il Foligno, avanti per 3-0 sulla Narnese al 45’, nella ripresa si complica terribilmente la vita, incassando due reti nei primi 20’, ma alla fine riesce comunque ad avere la meglio su un avversario mai domo, che non ha avuto le energie e la forza sufficienti per andare all’assalto finale e riuscire nell’impresa di portare via punti dall’ “Enzo Blasone”. Falchi travolgenti nel primo tempo (in cui però anche gli avversari hanno fatto il loro), poi nella ripresa un po’ distratti nel far tornare in corsa gli ospiti, quindi lucidi nel momento cruciale.
LA CRONACA – La prima a farsi vedere è la Narnese al 6’: punizione di Proietti dalla tre-quarti, Quondam ci va con la specialità della casa, il colpo di testa, ma trova attento Roani a respingere il pericolo. Ancora gli ospiti poco dopo: dialogo tra Quondam e Rocchi, che dalla distanza impegna Roani; poi è la volta di Leonardi, che lascia partire un diagonale con il portiere bianco-azzurro ancora presente. Inizio di gara insomma emozionate, perché anche il Foligno poi si fa vedere: al 9’ Gjinaj vince un rimpallo e si porta avanti la fera fino alla linea di fondo, ma il suo tiro cross sbatte sul primo palo. Al 12’ invece proteste dei Falchetti per una rete annullata: bella palla scodellata da Ventanni in profondità per Pinsaglia che mette al centro per Francioni che insacca, ma per l’assistente Salari è tutto da fermare per fuorigioco. Al 15’ però è tutto buono: cross basso dalla destra di Gorini e sul palo corto il tocco di Francioni è micidiale per mettere fuorigioco Cunzi (1-0). È una gara divertente, perché la Narnese non accusa il colpo e immediatamente piazza la reazione: al 19’ Rocchi dai 25 metri lascia partite un bel rasoterra che sbatte sul palo e Roani, che aveva sfiorato, tira un sospiro di sollievo. Rosso-blù che al 20’ poi contestano un presunto tocco di mano di un difensore su un tentativo di girata di Quondam: per Geraldi si può proseguire tra le proteste ospiti. Partita sempre molto intensa e al 31’ i padroni di casa trovano il raddoppio: ottima apertura sulla sinistra di Ventanni per Pinsaglia che non ci pensa due volte e manda sulla fronte di Francioni una palla ghiottissima (2-0). Ma nemmeno qui si spegne la buona vena della Narnese: al 34’ Rocchi viene liberato in area, ma Roani ci mette una pezza importante. Ogni volta che però il Foligno mette sotto pressione la difesa narnese sono dolori per gli uomini di Proietti: al 38’ infatti Giabbecucci dal limite allarga per la discesa di Pettinelli, che con un pallone basso in mezzo trova Ventanni pronto a spingere in rete il 3-0. In chiusura di tempo, al 43’, Falchi vicinissimi anche al 4-0: Gjinaj è lanciato nella prateria della metà campo narnese; sul secondo palo arriva di gran carriera Peluso e l’attaccante lo serve prontamente, ma Cunzi è bravissimo nell’occasione e manda in angolo la conclusione. Ripresa con avvio soft, poi la Narnese, rivotata come un calzino da Proietti con tre cambi, al 13’ trova un calcio di rigore per un fallo su Leonardi, tra i migliori dei suoi. Lo batte Quondam che accorcia le distanze (3-1). Foligno che avrebbe però subito l’opportunità di calare il poker: Peluso manda in area Ventanni che mette sul secondo palo, ma Cunzi è prodigioso sul tiro ravvicinato a botta sicura di Gjinaj (18’). Gara sempre vibrante: Pochi secondi e la Narnese si rimette incredibilmente in corsa. Lancio in profondità di Raggi per Quondam che approfitta dell’uscita fuori tempo di Roani e lo infila in pallonetto dal vertice dell’area. Foligno un po’ in difficoltà dal punto di vista della compattezza tra i reparti, mentre la Narnese è decisamente rinfrancata. I Falchi passano una brutta decina di minuti, ma alla fine riescono a riorganizzarsi, gestendo benissimo il possesso palla, con calma e qualità, e tenendo il campo in maniera lucida ed autoritaria. Chi si aspettava l’assalto all’arma bianca della Narnese vedrà tradite le proprie aspettative: di fatto i ternani (che perdono Leonardi per crampi) non si avvicinano più all’area folignate, mentre è Peluso al 44’ che cerca di chiudere i conti, ma Cunzi gli manda in angolo il fendente sul primo palo. Termina 3-2 e il Foligno continua a mantenere il +2 sullo Spoleto.

Queste le dichiarazioni del tecnico Antonio Armillei al termine del match: «Una grandissima prestazione nel primo tempo da parte di entrambe le squadre: abbiamo avuto la bravura e la fortuna di segnare, mentre loro no. Nella ripresa abbiamo regalato agli avversari due gol. Non va bene. Non mi è piaciuto l’atteggiamento della squadra, che con delle ingenuità ha rimesso in corsa gli avversari».

FOLIGNO – NARNESE 3-2

FOLIGNO (4-3-3): Roani; Pettinelli, Zanchi, Petterini, Pinsaglia; Giabbecucci, Gorini, Ventanni (23’ st Cascianelli); Gjinaj (23’ st Salvucci), Francioni, Peluso.
A disp.: Meniconi, Baldoni, Materazzi, Toma, Federiconi, Fiki, Giannò. All.: Armillei.
NARNESE (4-4-2): Cunzi; Ponti, Angeluzzi, Consolini (10’ st P. Grifoni), Tiberti (19’ st N. Grifoni); Kerjota (10’ st Raggi), E. Proietti, Mencarino (10’ st Petrini), Leonardi (26’ st Formoso); Quondam, Rocchi.
A disp.: Pettine, Tancini, Bellini, Chiani. All.: L. Proietti.
ARBITRO: Geraldi di Perugia (Salari di Perugia – Liti di Perugia)
MARCATORI: 15’ e 31’ pt Francioni, 38’ pt Ventanni (F), 14’ rig. e 19’ st Quondam (N).
NOTE: spettatori 350 circa. Ammoniti: Tiberti (N), Leonardi (N), Rocchi (N), Francioni (F). Angoli: 8-2. Recupero: 1’ pt e 5’ st.

PIXE!