• Edizione di lunedì, 23 aprile, 2018

Foligno Calcio a 5 vince finale Coppa Italia Serie C1

PIXE!
gennaio07/ 2018

L’Epifania porterà pure via le Feste, ma il 6 gennaio 2018 rimarrà una data ben scolpita nella storia del Foligno Calcio a 5. La squadra di Marco Bevilacqua fa sua la Coppa di Serie C1 regionale battendo in una gara senza storia al palasport di Magione il Città di Orte per 7-1. Partita nettamente dominata, giocata con ardore, concentrazione e qualità dai bianco-azzurro-neri, sempre lucidi e costanti. Un successo meritato, costruito con il lavoro quotidiano del gruppo, dello staff tecnico e di tutti coloro che collaborano per la causa dei Falchi. Alla vigilia poteva sembrare una finale ostica, ma il Foligno l’ha vinta davvero in scioltezza, con una prestazione maiuscola da parte di tutti, che si sono sacrificati ed aiutati l’un l’altro, mettendo il gruppo prima dell’individuo.

LA SFIDA – Primo tempo che in pratica vede una squadra padrona della situazione: il Foligno. Non inganni il gol segnato dal Città di Orte al 2’ da Matticari (che supera Menichelli con un colpo sotto su rilancio del portiere Gonsalves e clamorosa dormita folignate); i Falchi pressano alti e con intensità: subito dopo lo 0-1 prova a rispondere Krasniqi con un’ubriacante azione personale dalla banda sinistra, ma Gonsalves chiude lo specchio. Pareggio che non tarda ad arrivare: Sorbelli da fallo laterale pesca Giardini per vie centrali che di prima intenzione insacca (7’). Ma non finisce qui: al 10’ ecco anche il 2-1. L’azione che porta il Foligno al vantaggio è fantastica e tutta di prima, con rapido scambio Krasniqi-Proietti-Giardini e gol sul secondo palo di Krasniqi. Una volta avanti, i bianco-azzurro-neri giocano con calma e lucidità, mentre l’Orte sbaglia tantissimo e su questi errori gli uomini di Bevilacqua costruiscono le conclusioni respinte dal portiere di Albani (12’ e 17’) e Sorbelli (14’). A salvare Gonsalves anche un palo (21’) colpito su punizione dall’ottimo Albani, ma niente può il portiere ortano al 25’, quando Krasniqi dialoga con Albani e lo infila sotto le gambe (3-1). Nel finale di tempo reazione dei ragazzi di Russo, ma Menichelli fa buona guardia. Avvio di ripresa che vede un Foligno assolutamente scintillante. In pochi minuti si chiudono tutti i giochi: al 2’ tocco di Sorbelli per il taglio di Giardini, il cui diagonale sbatte sul palo e si tramuta nel 4-1; al 4’ azione sulla sinistra di Krasniqi che mette al centro per Albani, che stoppa, dribbla Goncalves e deposita in rete (5-1); quindi superba azione Sorbelli-Albani-Sorbelli e nuovo sigillo di Giardini (8’); infine tacco di Sorbelli per il diagonale di un Giardini formato super: palla all’incrocio e 7-1. Gara chiusa, mani sulla Coppa. Nella restante parte di gara il Foligno gestisce bene e va in tilt (per qualche minuto) solo quando rimane in inferiorità per un presunto colpo proibito a un avversario. Nemmeno l’uomo in meno e l’essere incappati nel quinto fallo scalfiscono le certezze del Foligno L’Orte non ce la fa a violare la porta di Menichelli, cogliendo due pali con Loi (25’) e Menichetti (31’). La Coppa di Serie C1, consegnata dal responsabile regionale del calcio a 5 Simone Ortenzi, la alza capitan Proietti.

CITTÀ DI ORTE – FOLIGNO C5 1-7

CITTÀ DI ORTE: Gonsalves, Aldi, Picotti, Fernandes, Matticari; Canestrini, Pieri, Menichetti, Bernardino, Bonelli, Loi, Tavoloni, Palazzi, Rallini. All.: Russo.

FOLIGNO C5: Menichelli, Proietti, Giardini, Krasniqi, Sorbelli; Carini, Albani, Raspa, Panetti, Porti, Carbonari, Carlopio, Desantis, Lucidi. All.: Bevilacqua.

ARBITRI: Cini di Perugia – Colopi di Perugia

MARCATORI: 2’ pt Matticari (O), 7’ pt Giardini (F), 10’ e 25’ pt Krasniqi (F), 2’ st Giardini (F), 4’ st Albani (F), 8’ e 11’ st Giardini (F).

NOTE: spettatori 300 circa. Espulso al 19’ st Albani (F) per gioco scorretto. Ammoniti: Panetti, Proietti (F), Pieri, Aldi, Loi, Menichetti (O). Falli: 10-9 (5-4 pt). Tiri liberi: 0-0. Recupero: 2’ pt, 3’ st.

PIXE!