• Edizione di martedì, 20 febbraio, 2018

Foligno – Assisi 3-1, nuovo allungo in classifica +11 sulla Ducato

PIXE!
febbraio05/ 2018

FOLIGNO CALCIO A.S.D. comunica che in data odierna, domenica 4 febbraio 2018, si è disputata la ventesima gara del campionato di Promozione regionale girone B. La gara Foligno-Assisi svolta allo stadio “Enzo Blasone” di Foligno (PG) è terminata 3-1 in favore del Foligno.

Magari non sarà al massimo della forma in questo momento, ma il Foligno riesce comunque a far valere le sue grandi qualità ed anche in una sfida complicata contro l’ostico Assisi porta a casa la vittoria (la diciannovesima in venti gare) per 3-1 e, cosa più importante, allunga a +11 sulla Ducato seconda, bloccata in casa dal Todi, prossimo avversario della banda di Armillei. Contro la squadra di Rubeca non è stato un compito agevole, soprattutto nella ripresa, ma a conti fatti i tre punti sono più che meritati: Falchi decisamente attenti dietro (ottima partita del capitano Petterini) e abbastanza pungenti in avanti quando hanno trovato campo.
LA SFIDA – Assente Ziarelli per problemi fisici, Armillei opta per Gentili terzino destro e il classe 2000 Giabbecucci in mediana; in panchina Cascianelli. Approccio non dei migliori da parte dei Falchi, con l’Assisi che ha una buona disposizione e una discreta aggressività. Il primo squillo del Foligno non è un granché: al 15’ punizione di Gjinaj dai 25 metri, leggermente defilato sulla sinistra, con pallone abbondantemente alto. Ci prova Cavitolo poi al 20’, arpionando un pallone vagante in area e tentando il diagonale in controbalzo, ma Ceccarelli blocca facilmente. Ritmi abbastanza lenti, ma al 22’ il Foligno passa: Cavitolo difende un ottimo pallone al limite e astutamente di capisce con Gjinaj che scatta in area, riceve la verticalizzazione e scarica in rete l’1-0. Una volta sbloccato il match, i bianco-azzurri cercano di lavorare con pazienza prendendo il dominio del campo: al 34’, su azione d’angolo, Biviglia scodella in area; la palla viene spazzata male dalla difesa assisana e Cavitolo ci prova di prima intenzione, ma Ceccarelli salva la baracca con un grande riflesso; sul proseguo della manovra è Giabbecucci a scagliare il fendente, che ha la forza ma non la precisione. Assisi pericoloso solamente con un paio di palloni filtranti insidiosi, ma prima Roani anticipa Cacciavillani con ottima scelta di tempo; poi Bucciarelli salva in scivolata su un passaggio interessante in verticale di Righetti. In chiusura ancora Foligno (42’): dalla destra bel cross di Gentili, ma Braccalenti – a cui poco prima era stato annullato un gol per un tocco di mano prima di concludere – sul secondo palo impatta male e la sfera finisce alta. Foligno abbastanza deciso nei primi minuti della ripresa, in cui i Falchi provano a creare le condizioni per il raddoppio, ma senza risultati anche per via di qualche errore di troppo in impostazione e nella gestione di alcune ripartenze: ad esempio al 19’, quando su ottimo cambio di gioco di Toma, Braccalenti in area sbaglia a mettere al centro per Gjinaj ottimamente piazzato. Arriva però anche qualche rischio come al 12’, quando sugli sviluppi di un angolo e su tentativo di Pucci Gentili libera di testa sotto porta; oppure al 15’ serve una tempestiva uscita di testa di Roani fuori area ad anticipare Cacciavillani lanciato dalla tre-quarti. Falchi che non riescono a imbastire una manovra lucidissima, merito anche dell’Assisi che non molla e corre molto, ma comunque Toma al 23’ sfiora il 2-0: punizione precisissima dal limite, ma Ceccarelli si supera e spedisce in angolo. È un secondo round non bellissimo, con i bianco-azzurri che sbagliano parecchio e non riescono a distendersi come vorrebbero. Quando ci riescono, però, arriva il raddoppio: al 35’ fulminea azione di contropiede con un tre contro due; Cavitolo imbecca in area Cascianelli che si accentra ma viene murato dalla difesa; Gjinaj si fionda sul pallone respinto e da posizione defilatissima dribbla Ceccarelli e insacca anche grazie alla deviazione di Ercolanoni (2-0). Segue a ruota il 3-0: palla addomesticata bene in area da Cascianelli all’altezza del fondo e passaggio perfetto per il piattone di Toma (43’). Potrebbe arrivare anche il 4-0, ma Ceccarelli (48’) fa il miracolo su una zuccata di Iachettini. Il 3-1 in chiusura siglato da Fiordiani, ex di turno, su invito laterale di Righetti è un premio per l’impegno degli ospiti e non scalfisce la gioia del Foligno quando arriva la notizia del pareggio del Todi in casa della Ducato. Ora il vantaggio è di 11 punti a 10 giornate dalla fine e i bianco-azzurri cominciano a sentire odore di Eccellenza…

Queste le dichiarazioni del tecnico del Foligno Antonio Armillei al termine del match: «In queste ultime partite non ci stiamo esprimendo al meglio, come nel girone di andata. La mia squadra, però, anche nelle difficoltà riesce a venire fuori e per questo gli faccio i complimenti: magari non stiamo al massimo e si sa che nel ritorno tutti gli avversari lottano ancora di più per portare a casa i punti. Oggi con l’assenza di Ziarelli ho dovuto cambiare qualcosa, ma voglio fare i complimenti a Giabbecucci per la grande partita. Chi è subentrato, poi, ha dato quello che serviva in quel momento. Undici punti di distacco? Sono tanti, non ci nascondiamo, vediamo l’obiettivo a portata di mano, ma fino a quando non sarà raggiunto non possiamo abbassare la guardia o montarci la testa».

FOLIGNO – ASSISI 3-1
FOLIGNO: L. Roani, S. Gentili, Pagliarini (45’ st Montanari), Biviglia (13’ st Toma), Petterini, Acciarresi (12’ pt Bucciarelli), Gjinaj (39’ st Iachettini), Agostini, Braccalenti (30’ st Cascianelli), Cavitolo, Giabbecucci.
A disp.: Palanca, Riommi. All.: Armillei.
ASSISI: Ceccarelli, G. Gentili (42’ st Vero), S. Roani (37’ st Ronci), Bistoni, Ercolanoni (45’ st Pino), Moriconi, Fratini, Pelucca, Cacciavillani (26’ st Fiordiani), Righetti, Pucci (21’ st Graziani).
A disp.: Bruni, Cirilli. All.: Rubeca.
ARBITRO: Capoccia di Perugia (Cicalini di Perugia – Quartucci di Perugia).
MARCATORI: 22’ pt e 35’ st Gjinaj, 43’ st Toma (F), 49’ st Fiordiani (A).
NOTE: osservato un minuto di raccoglimento in memoria dell’ex CT Azeglio Vicini e di Marco Ferrazza, bambino di 8 anni di Bevagna, scomparsi in settimana. Spettatori 300 circa. Ammoniti: Ercolanoni (A), Gjinaj (F), Moriconi (A), Cavitolo (F). Angoli: 6-2. Recupero: 2’ pt e 5’ st.

PIXE!