• Edizione di mercoledì, 27 Maggio, 2020

Chiuso il cantiere sul raccordo di Perugia: l’incubo è finito

eris
Novembre26/ 2016

Anas ha completato i lavori di ammodernamento degli impianti tecnologici e di sicurezza della galleria “Prepo”, sul raccordo autostradale Perugia-Bettolle tra gli svincoli di San Faustino e Prepo, a Perugia. Il cantiere sarà rimosso nel corso del pomeriggio di oggi, ripristinando la normale circolazione.

 

Gli interventi hanno riguardato – oltre al completo rifacimento dell’impianto elettrico – la realizzazione di un nuovo impianto di illuminazione con tecnologia LED, il rivestimento delle pareti interne con pannelli illuminotecnici che aumentano la luminosità e facilitano la pulizia ordinaria, l’installazione di segnaletica luminosa utile in caso di emergenza (vie di fuga) e di pannelli a messaggio variabile per fornire indicazioni in tempo reale agli automobilisti, aumentando la visibilità e il comfort di guida in galleria. Anas ha inoltre realizzato un impianto antincendio con rilevamento automatico, un impianto di videosorveglianza e colonnine SOS con collegamento telefonico, oltre al ripristino del piano viabile e della segnaletica orizzontale. I nuovi impianti ed i sistemi di sicurezza sono monitorati in tempo reale, 24 ore su 24, dalla Sala Operativa dell’Anas.

 

Il cantiere è terminato con 100 giorni di anticipo rispetto alla scadenza del contratto di appalto inizialmente fissata a febbraio, grazie all’incremento dei turni disposto da Anas in accordo con l’impresa esecutrice. Inoltre, rispetto al cronoprogramma aggiornato che prevedeva la conclusione entro dicembre, l’ultimazione è avvenuta con oltre un mese di anticipo.

 

I lavori della galleria “Prepo” erano stati avviati da Anas lo scorso giugno nell’ambito del piano di riqualificazione e ammodernamento del raccordo Perugia-Bettolle (scheda allegata) del valore complessivo di 20 milioni di euro tra lavori completati e in corso, finalizzato al miglioramento del livello di servizio e all’innalzamento degli standard di sicurezza della circolazione.

 

Nell’ambito del piano di riqualificazione sono già stati completati undici interventi, mentre resta in corso il solo cantiere per l’ammodernamento delle barriere di sicurezza del viadotto “Ellera”, tra Olmo ed Ellera, dove la circolazione è attualmente regolata a doppio senso di marcia su una carreggiata. Il completamento è previsto entro gennaio 2016.

 

Anas raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione `VAI Anas Plus`, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti “Pronto Anas” è raggiungibile chiamando il nuovo numero verde gratuito 800 841 148.

eris