• Edizione di mercoledì, 23 Settembre, 2020

Casette di legno, domande entro il 30 novembre

eris
Novembre17/ 2016

Vanno presentate entro il 30 novembre le domande per ottenere la concessione in uso e temporanea dei prefabbricati in legno, siti nelle aree di protezione civile del territorio comunale e attualmente disponibili. I nuovi criteri sono stati decisi dalla giunta comunale. Le concessioni in uso temporaneo dei prefabbricati verranno disposte sulla base delle seguenti priorità:

  1. a) presenza nel nucleo familiare di una persona titolare di invalidità 100%, non deambulante, con indennità di accompagnamento;

debitamente documentata;

  1. b) presenza nel nucleo familiare di una persona titolare di invalidità 100% con indennità di accompagnamento debitamente documentata;
  2. c) presenza nel nucleo familiare di una persona titolare di invalidità al 100% debitamente documentata o certificazione Legge n. 104/92;
  3. d) presenza nel nucleo familiare di una persona con condizioni di disagio legato agli eventi sismici attestate da certificazione medica per coloro che sono affetti da patologie che non consentono la convivenza in strutture di emergenza se non diversamente disposto dal competente servizio sanitario.

Devono presentare domanda anche coloro che, dopo gli eventi sismici, hanno avuto accesso temporaneo ai prefabbricati in legno disponibili.

Le domande dovranno essere presentate esclusivamente su un modulo, già predisposto dall’Ente, reperibile allo Sportello Unico Integrato (ex Urp). Può essere scaricato direttamente dal sito del Comune di Foligno (www.comune.foligno.pg.it). La domanda dovrà essere compilata integralmente in ogni sua parte e sottoscritta dall’interessato per sé e per il proprio nucleo familiare, ai sensi e per gli effetti delle vigenti norme sull’autocertifìcazione. All’istanza dovrà essere allegata, pena l’esclusione, copia di un documento di identità in corso di validità.

Le domande dovranno essere presentate, come detto, entro mercoledì 30 novembre, secondo le seguenti modalità:

  1. a) mediante consegna diretta allo Sportello Unico Integrato(ex Urp) – dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12,30 – il martedì ed il giovedì dalle 15,30 alle 17,30;
  2. b) mediante raccomandata A/R inoltrata a: COMUNE DI FOLIGNO – Ufficio Relazioni con il Pubblico – Piazza della Repubblica, n. 8 – 06034 – Foligno;
  3. c) mediante posta certificata all’indirizzo: comune.foligno@postacert.umbria.it

Per l’individuazione del prefabbricato da autorizzare all’uso, si terrà conto del criterio della territorialità, con riferimento all’area di Protezione Civile più vicina alla località in cui insiste la residenza del richiedente, secondo l’effettiva disponibilità.

In caso della non capienza del numero dei prefabbricati disponibili costituirà criterio di precedenza la maggiore età anagrafica dei soggetti rientranti nelle categorie sopra elencate. In caso di ulteriore parità si procederà attraverso sorteggio pubblico.

Qualora invece, una volta soddisfatti i soggetti rientranti nelle categorie sopra indicate, ci siano ancora ulteriori alloggi in numero non sufficiente rispetto alle richieste presentate, si procederà con sorteggio pubblico.

L’eventuale accettazione o rinuncia a quanto proposto dovrà pervenire entro il termine perentorio di sette giorni dall’avvenuto ricevimento della comunicazione di disponibilità del prefabbricato, pena l’esclusione dalla graduatoria.

Qualora, al momento della presa visione del prefabbricato lo stesso non risultasse di gradimento all’assegnatario, lo stesso decadrà dall’assegnazione con l’eliminazione del nominativo dalla graduatoria redatta senza possibilità di ulteriori scelte.

Le concessioni a titolo oneroso e temporaneo dei prefabbricati avverranno alle seguenti condizioni contrattuali:

Durata – dalla data di stipula sino al 30/06/2019, salvo recesso da comunicare entro 3 mesi;

Canone Mensile – per 45 metri quadrati è di 125 euro al mese, pari a 1.500 euro annui – per 65 metri quadrati è di 170 euro al mese, pari a 2.040 euro annui.

Detti importi saranno suscettibili a variazione sulla base della data di stipula dei relativi atti.

Adeguamenti Istat: il canone verrà aggiornato annualmente, avendo a riferimento l’indice ISTAT del mese precedente a quello di stipula;

Deposito cauzionale: l’assegnatario dovrà prestare quale garanzia un deposito cauzionale di importo pari a n. 2 mensilità del canone di concessione da versare al momento della stipula dell’atto (250 euro per mq. 45 – 340 euro per mq. 65);

Oneri a carico del concessionario: spese per consumi utenze (acqua, luce, gas, tassa rifiuti, ecc), manutenzione ordinaria come per legge (comprese manutenzione estintori, manutenzione alimentazione gas, manutenzione caldaie, ecc);

Allacci Enel: le spese per l’eventuale allaccio dei contatori dell’energia elettrica per usi domestici per alloggi non di residenza con potenza pari a 3 Kw., dovranno essere anticipate dal concessionario. Le stesse verranno rimborsate, limitatamente alla quota spettante alla proprietà quale corrispettivo per l’allaccio, dal Comune di Foligno, previa presentazione della bolletta e della copia della relativa ricevuta di pagamento.

Spese contrattuali carico del concessionario: marche da bollo, diritti di segreteria, marca per quietanza, spese di registrazione contratto (annuale), e qualsiasi altra spesa inerente e conseguente.

Il Comune di Foligno potrà revocare la concessione in qualsiasi momento, a semplice richiesta di riconsegna, qualora il prefabbricato concesso dovesse essere destinato ad altre finalità di pubblico interesse, con un preavviso di mesi 1 (uno). In caso di calamità naturali il Comune di Foligno attiverà le necessarie procedure per la restituzione anticipata dello stesso che dovrà essere riconsegnato entro le 48 ore successive all’invio della formale richiesta.

Il Comune di Foligno si riserva la facoltà di eseguire controlli, anche a campione, così come previsto dal decreto attuativo in materia di autocertificazione, rispetto alla veridicità di quanto dichiarato e quindi provvederà a compiere tutti gli atti previsti in materia di eventuali false dichiarazioni. Ulteriori informazioni potranno essere richieste:

Servizio Gestione Amministrativa del Patrimonio ed Espropri – Tel. 0742 / 330765 – 330767 – 330795 – 3471117; 2. Allo Sportello Unico Integrato (ex Urp) – Piazza della Repubblica n. 8 – Tel. 0742 / 330207 – 330299; 3 e visionate sul sito dell’Ente: www.comune.foligno.pg.it.

eris