• Edizione di venerdì, 24 novembre, 2017

Il pericolo ransomware in crescita in Italia: registrato un incremento del 12% delle infezioni

PIXE!
ottobre25/ 2017

ESET ha presentato i dati in occasione del lancio della nuova gamma di prodotti per la sicurezza Internet

Gli esperti di ESET Italia hanno registrato nel periodo gennaio – settembre 2017 un aumento di circa l’87% delle segnalazioni da ransomware rispetto ai dati dello stesso periodo del 2016; di queste solo il 12% si sono rivelati casi di effettiva infezione del sistema con blocco dei dati.
Nella maggior parte dei casi i sistemi in uso presentavano soluzioni obsolete, database delle firme antivirali non aggiornate o la funzionalità di analisi – ESET Live Grid – disabilitata.
Tra le infezioni da ransomware, sia WannaCry che NotPetya hanno monopolizzato la scena nel periodo compreso tra maggio e agosto 2017, con percentuali di rilevazione rispettivamente del 27% e del 19% sul totale. I dati raccolti dagli esperti di ESET Italia mostrano dunque il costante incremento delle infezioni da ransomware, che si è ormai affermata come seria minaccia sia per gli utenti privati che per le aziende e le organizzazioni, che sempre più spesso cadono vittima dei cybercriminali che chiedono un riscatto per liberare i dati informatici.

Per rispondere a questa e ad altre nuove esigenze legate alla sicurezza Internet, che vede l’incalzare di minacce sempre più numerose e complesse, ESET ha lanciato la nuova gamma di prodotti ESET NOD32 Antivirus, ESET Internet Security e ESET Smart Security Premium, che uniscono un ridotto utilizzo delle risorse di sistema e delle prestazioni avanzate con la migliore combinazione possibile di rilevazione, velocità e facilità d’uso.

Progettati grazie all’esperienza trentennale nel settore della sicurezza IT, i prodotti di punta di ESET offrono una protezione che va oltre la dimensione del sistema operativo. Il nuovo livello di sicurezza è attivo già prima che venga avviato Windows e verifica la presenza di minacce che potrebbero aver infettato l’interfaccia UEFI (Unified Extensible Firmware Interface), molto spesso usata impropriamente dai criminali informatici per compromettere vari componenti del computer per ottenere l’accesso ai dati della vittima. La nuova linea è l’ideale per tutte le famiglie che hanno diversi dispositivi connessi a Internet, grazie a una serie di funzionalità che proteggono tutti gli smart device collegati alla rete domestica, rispondendo così alla crescente necessità di sicurezza dell’Internet delle Cose. Infine, grazie a un sistema di gestione delle licenze adattato alle esigenze degli utenti privati, i clienti hanno a disposizione tutte le informazioni sulle loro licenze collegandosi al portale my.eset.com.

Progettate per lavorare in background, le soluzioni di sicurezza ESET garantiscono scansioni ultra veloci sfruttando pochissime risorse di sistema, garantiscono eccellenti prestazioni e mantengono una efficace protezione.

Agli utenti che acquistano una licenza completa, ESET fornisce immediatamente assistenza tecnica per la rimozione dei malware che non vengono automaticamente rimossi dal prodotto, ma che richiedono l’intervento dell’utente. Infine, non ci sono costi aggiuntivi per passare alla versione più recente del software dunque tutti i possessori di una licenza valida di ESET possono semplicemente scaricare le versioni più recenti dei prodotti.

PIXE!