• Edizione di sabato, 11 Luglio, 2020

Il Molino sul Clitunno organizza un corso per panificatori

eris
Ottobre12/ 2016

Lunedì 24 ottobre alle 15.00, all’Accademia di Formazione “Il Fienile” del Molino sul Clitunno di Trevi (Umbria), si terrà un nuovo appuntamento gratuito per apprende i segreti per creare un buon pane, aperto a professionisti e non.
Il corso, a partecipazione gratuita e aperto a tutti, sarà tenuto dal maestro panificatore Fabrizio Fiorentini, giovane proprietario del Panificio Santa Agnese di Rieti, che mostrerà piccoli e grandi segreti per ottenere un buon pane, fatto con pochi e genuini ingredienti partendo da farine macinate a pietra. Questo corso sarà l’occasione per imparare a trattare i prodotti di punta del Molino sul Clitunno, diversi tipi di farine macinate a pietra. Con la farina integrale si ottiene un pane buonissimo e altamente proteico; questa farina è un vero tesoro, ricco di ­fibra, proteine e micronutrienti come antiossidanti e vitamine. Un effetto “spazzino” sul nostro organismo, che permette l’eliminazione delle scorie, il rallentamento dell’assorbimento di grassi e colesterolo ed un maggior senso di sazietà. Meno calorico, più ricco di fi­bra e di vitamine quali ferro e calcio. Con la farina di tipo 1 si ottengono pizze e pane con il tipico sapore e aroma rustico di un tempo. Questa farina ha infatti maggiore contenuto di fi­bre rispetto a farine più raffi­nate ed un impareggiabile sapore unico. La farina tipo 1 contiene numerose vitamine (B1, B3 e B5) rispetto ad altre farine ed è decisamente la più ricca di sali minerali. Infine si utilizzerà il mix per panificazione Pandelclitunno, ricco di fibre, vitamine e proteine per un’alimentazione sempre più attenta e gustosa, adatto a tutta la famiglia. Dalla farina Pandelclitunno si ottiene un pane prezioso per l’organismo è croccante fuori e morbido all’interno, che mantiene inalterati gusto e fragranza per più giorni.
Il Molino sul Clitunno di Trevi (Umbria), leader nel mercato delle farine personalizzate, è sempre alla ricerca di innovazione, continuando a investire con forza oltre che sulla formazione, anche sui macchinari, ha da poco installato, infatti, una nuova linea di insacco dedicata ai prodotti contenenti allergeni.

Per partecipare al corso è gradita la prenotazione inviando una mail a: info@molinosulclitunno.com

ALCUNE INFORMAZIONI IN PIU’ SULL’AZIENDA:

La Molino sul Clitunno S.p.a., è un’azienda a gestione familiare che vanta oltre 30 anni di storia.
Dal 2005, il Molino sul Clitunno per avere l’occasione di far testare le proprie farine, conoscerle meglio e farle conoscere, organizzacorsi di formazione aperti a futuri panettieri e pizzaioli, ma anche a privati. La Molino sul Clitunno, macina tra le venticinquemila e le trentamila tonnellate annue di grano, La struttura produttiva è estremamente moderna e caratterizzata da produzioni di farina di alta qualità.
L’azienda occupa oggi quindici dipendenti, il Molino è il cuore pulsante dell’impresa, ed è anche grazie agli investimenti effettuati che l’azienda ha potuto ritagliarsi un proprio importante spazio sul mercato. Nel decennio dal 2001 al 2010, il molino ha subito una trasformazione che ne ha mutato radicalmente il funzionamento: un nuovo impianto di insacco e pallettizzazione, ed un impianto di miscelazione, grazie al quale si possono lavorare i grani assoluti e miscelare le farine ottenute dalla macinazione. Un’innovazione che ha portato l’azienda a potersi confrontare con le più evolute d’Italia e ad ampliare sensibilmente la sua gamma di prodotti.
Le farine del Molino sul Clitunno rispondono a standard qualitativi ormai riconosciuti da un mercato di nicchia, che vuole un prodotto ‘su misura’. Con la sua linea completa di farine il Molino sul Clitunno riesce a coprire le esigenze più particolari, proponendo una gamma che arriva fino a sessanta tipi diversi di personalizzazione. Tutta la produzione viene costantemente controllata dal Laboratorio Analisi, che ne certifica qualità, affidabilità e rispondenza alle normative vigenti. Tutta la farina prodotta è autocertificata “enzimi free” e garantita utilizzando parametri ancor più restrittivi di quelli previsti dalla legge. Inoltre l’azienda ha recentemente ottenuto certificazioni importanti (la IFS e riconfermata la BRC), che trova in questi riconoscimenti la riconferma del lavoro svolto da sempre all’insegna della qualità e della professionalità made in Italy, dando al consumatore il massimo grado di sicurezza alimentare.

eris