• Edizione di domenica, 17 Gennaio, 2021

Bevagna, sindaco e giunta lavorano a pieno ritmo

eris
Luglio06/ 2016

Sindaco ed amministrazione comunale di Bevagna in piena attività. “I numerosi e spinosi problemi ereditati dall’amministrazione precedente – si legge in una nota diffusa dal Comune – non bloccano la ricca ed innovativa progettualità annunciata in campagna elettorale e che pone il paese al centro di un’attenzione particolare, necessaria per uscire dall’immobilismo vecchio ormai di anni”. “Le aspettative e la fiducia dei cittadini sono alte, afferma il sindaco Annarita Falsacappa, gratificata dalle numerose e continue attestazioni di stima da parte della cittadinanza”.

In questo primo mese, grande impulso alle manifestazioni culturali, a partire dal Mercato delle Gaite.

La manifestazione, appena conclusa, ha visto, come sempre, una accesa competizione tra le parti ma soprattutto ha confermato una partecipazione pressoché totale da parte dei cittadini, volontari che hanno realizzato un lavoro unico in grado ogni anno di sorprendere per l’assoluta unicità dell’evento. Di questa capacità di tradurre in opera la conoscenza di antichi mestieri e della vita medievale, va fiera il sindaco, consapevole della straordinaria ricchezza ed originalità della manifestazione, che ritiene vada tutelata e promossa adeguatamente.

In concomitanza con la manifestazione, la visita della folta delegazione proveniente da Isle d’Espagnac, cittadina del sud ovest della Francia gemellata con Bevagna. Anche in questa iniziativa, sottolinea Annarita Falsacappa, prezioso è stato il contributo delle associazioni, in particolare del Centro Sociale di Capro e del Centro Sociale Anziani della Madonna delle Grazie, che hanno organizzato dei momenti conviviali importanti per rinsaldare il legame tra la nostra città e quella francese. L’amministrazione sempre presente alle numerose iniziative, a suggellare un patto di amicizia finalizzato allo scambio e alla conoscenza reciproca, elementi di enorme valore in un momento attraversato da grandi tensioni e crisi.

Sul fronte socio – culturale e sportivo e con lo stesso spirito di collaborazione si stanno avviando percorsi ed iniziative rivolte alla cittadinanza. Si stanno incontrando le diverse realtà associative per avviare un confronto serrato, che le porti ad essere di nuovo protagoniste della vita del paese.

L’attività della nuova amministrazione, coesa e comunicativa, è molto vivace anche sul fronte della ripresa dei rapporti con i comuni limitrofi e all’interno dell’Unione dei comuni, nella consapevolezza che il confronto ed il dialogo siano dei volani di crescita.

Degno di menzione anche il lavoro di una task force impegnata nello studio di progetti e linee di finanziamento europei, con cui poter far fronte alle lacune lasciate dai tagli feroci dell’Amministrazione centrale dello stato che penalizzano in particolare i piccoli comuni.

“Sono passati solo 30 giorni dalle elezioni e solo 19 dal primo consiglio comunale – conclude il Sindaco – voglio rassicurare i cittadini che io e la giunta tutta, abbiamo chiare le grandi criticità, dalla gestione delle acque, in primis l’accolta, ai lavori di manutenzione del territorio, alle questioni sociali ed economiche, tanto per citarne alcune. Sono questioni complesse che richiedono interventi complessi e tempi adeguati. Siamo qui per affrontarli e renderemo partecipe la popolazione”.

eris