• Edizione di sabato, 11 Luglio, 2020

Assisi Pax Mundi entra nel vivo

eris
Ottobre14/ 2016

Quattro giorni di incontro e musica francescana. Assisi Pax Mundi ha preso il via presso la Sala della Conciliazione del Palazzo Comunale di Assisi. In questa occasioni le autorità cittadine e i rappresentanti delle famiglie Francescane hanno dato il benvenuto ai partecipanti. Oltre 650 i coristi e gli strumentisti che sono arrivati nella città di San Francesco per dare vita alla rassegna internazionale di musica sacra francescana. Tanti appassionati che renderanno reali questi giorni di musica, incontro, confronto e preghiera che avranno come cornice la città e nove luoghi francescani. Venti i gruppi che si esibiranno in questa manifestazione, che non è e non vuole essere una competizione.

Durante l’incontro di Benvenuto Padre Giuseppe Magrino ha ricordato la ricchezza del programma musicale e la partecipazione dei tanti cori che arrivano da molte parti d’Italia. Particolarmente toccanti le parole di Padre Antonio Tofanelli che ha definito la musica “ancella della pace” ricordando a tutti i coristi di essere protagonisti di un percorso di incontro e di scambio: “Proprio per questo motivo abbiamo deciso di non mettere in competizione i cori, proprio perché questo deve essere un momento di dialogo”.

Stefania Proietti sindaco di Assisi ha portato il suo caloroso saluto come rappresentante del Comune: “Questo evento è più di un appuntamento culturale è un gesto profetico in quanto momento di sinergia delle famiglie Francescane”.

Vero protagonista del pomeriggio il maestro Alberto Batisti con la sua prolusione sulla “musica francescana nella storia della musica”. Parole e ascolti musicali che hanno davvero colto il significato profondo, spirituale storico e culturale di questa manifestazione. Le parole di Batisti hanno ricordato che “ il Canto mette le ali della musica alla Parola” .

Una prima giornata davvero intensa. Dopo l’appuntamento di apertura le parole lasciano il posto alla musica. Il primo concerto vede come protagonisti i Charlie’s Gospel Angels alle ore 21 presso la Basilica Inferiore di San Francesco. Il coro Gospel da un’interpretazione tutta nuova della musica sacra francescana offrendo nuove note di dialogo, incontro e ascolto.

Dopo l’apertura quella di venerdì 14 ottobre sarà una giornata davvero intensa. La mattinata, infatti, si aprirà con una grande novità di questa edizione: alle ore 10.30, presso la Cattedrale San Rufino verrà presentata un’opera unica che coinvolge giovani e giovanissimi. Ad esibirsi sarà l’Ensemble Corale e Strumentale del Liceo Musicale “D. A. Atzuni” di Sassari in collaborazione con il coro liturgico Laudate et Benedicete e l’Istituto comprensivo Assisi 1. Nella Cattedrale di San Ruffino ci saranno oltre 150 giovani musicisti e cantanti che eseguiranno il Cantico delle Creature composto da Giovanna Dongu; una composizione che prevede anche la presenza delle voci bianche che saranno proprio quelle dei piccolissimi assisani.

eris