• Edizione di domenica, 12 Luglio, 2020

Viaindustriae, evento sulla cultura del cibo in Europa

eris
Ottobre12/ 2016

Si tiene mercoledì 12 ottobre, alle 17.30 a Foligno, spazio Viaindustriae, in via delle Industrie 9, l’evento “Lauta merenda europea” che fa parte del progetto “Food passport”, sulla cultura del cibo in Europa. Ci sarà una mostra-presentazione dei risultati del workshop di food art, curato dall’associazione Viaindustriae, con la partecipazione di 6 scuole europee (Polonia, Portogallo, Lettonia, Olanda, Bulgaria, Turchia). FoodPassport Project è un programma di tre anni (2014-2017) finanziato dalla Comunità Europea all’interno di Erasmus+, nella misura “Cooperazione per l’innovazione e lo scambio di buone pratiche”. Il tema principale del progetto è il cibo nella cultura europea, le abitudini e le diverse ricette tradizionali che i partner coinvolti usano come base del dialogo culturale. Lo scambio, attraverso la lingua del cibo, è una responsabilità collettiva ed internazionale per il riconoscimento delle identità e delle peculiarità locali nel quadro della difesa dei beni di comunità. Il programma sta coinvolgendo 7 istituti educativi, di cui 5 scuole secondarie, alcune delle quali che lavorano con studenti con bisogni educativi speciali utilizzando la preparazione del cibo come pratica educativa e di comunicazione. Vi sono due istituzioni che si occupano di coadiuvare e monitorare i percorsi attuati attraverso la formazione dei docenti e degli studenti e la promozione e distribuzione dei risultati finali del programma triennale attraverso workshops, mostre, presentazioni e la pubblicazione di un cookbook, libro cartaceo e digitale di ricette “intereuropee” curato ed edito da Viaindustriae. L’idea principale è di beneficiare del lavoro comune con il cibo, la cucina, i comportamenti sociali e gli stili di vita connessi. Tra gli obiettivi della ricerca è la scoperta e l’attuazione di nuovi metodi di insegnamento, dedicati anche agli studenti con bisogni educativi speciali. La presentazione del workshop di Foligno condotto dall’associazione Viaindustriae di Foligno, partner del progetto, avviene con una merenda offerta, per degustare i risultati del laboratorio di food art svolto con gli studenti delle scuole coinvolte: Scuola di insegnamento speciale di Radzionkow, (Polonia); Istituto Politecnico di Santarem (Portogallo); Kempen Child Education Foundation di Eersel (Olanda); Centro di Istruzione Speciale di Nazilli (Turchia); Primary School “Toma Kardzhiev” di Ruse (Bulgaria), Berzupes Boarding Special di Dobele (Lettonia). La rappresentanza di 43 persone di queste scuole (22 studenti e 21 professori) è in visita in questi giorni a Foligno per svolgere laboratori educativi, incontri istituzionali e di scambio professionale.

eris