• Edizione di martedì, 17 ottobre, 2017

È il momento di Week Hand

redazione sportiva
settembre15/ 2017

L’Associazione Make con il patrocinio del Comune di Foligno presenta la terza edizione di Week Hand il primo Festival del Fatto a mano in Umbria, un contenitore di idee, talenti, creazioni, sperimentazioni e divertimento, tutto dedicato al mondo dell’handmade che andrà in scena a Palazzo Trinci a Foligno il 23 e il 24 settembre 2017.

Ma cos’è Week Hand? Una grande piazza creativa, fertile e vivace, che vuol dare al grande pubblico la possibilità di partecipare alla nuova cultura dell’artigianato, a modelli manifatturieri più sensibili, a stili di vita più consapevoli e a comportamenti di consumo più sostenibili.
L’Associazione Make con il patrocinio del Comune di Foligno per il terzo anno consecutivo, organizza il Festival con l’obiettivo di dar vita in Umbria a un grande evento di riferimento per makers e artigiani da tutta Italia.

Talenti in mostra Le nostre “bestie rare” altro non sono che giovani designer e artigiani dal talento straordinario. I cinquanta artigiani che prenderanno parte a questa terza edizione dell’evento provengono dalle categorie più disparate: home decor, casa e giardino, abbigliamento, scarpe, design, gioielli, abbigliamento per bambini, illustrazione, cucito creativo, arredamento, riciclo, borse e accessori. Ognuno porterà a Week Hand le sue particolarità uniche, ognuno il proprio materiale o più prediletti, ognuno con uno stile bestiale, pazzesco!

Artigiani da tutta italia. Anche quest’anno sono state tantissime le richieste per partecipare come espositore alla mostra mercato: oltre le 200 solo per 50 posti. L’evento è infatti cresciuto in maniera esponenziale in 3 anni facendo sì che arrivino candidature di estrema qualità e da tutte le parti d’italia. La selezione, attenta e meticolosa, ha condotto alla scelta di cinquanta nomi che secondo noi rappresentano il fiore all’occhiello dell’artigianato italiano. A malincuore abbiamo dovuto dire no ad oltre 150 talenti che speriamo di avere con noi il prossimo anno. Ecco i nomi degli artigiani che daranno vita alla mostra mercato di prodotti artigianali: Jo handmade design, T-Chem Arthings, Abiuno, Dadamour, La Bottega Di Barbino, Mug Wood, Cera Una Bolla, V.Bag, Smomlab, Krica Design, Mud Is Mood, My Favourite Lullaby, Inedito Lab, Back From Rubbish, Ta Petite, Pamphlet, Impressioni, Chez Blanchette, MUMI Design, NUOVA LINEA Produzioni di Design, Lizasun, wawas, Lisa Ciccone, Little Things Gioielli, Quiin Shoes, Fascinationstreet B-Handmade, Daniela Martella Handmade, Tramai, babel, Giacomo Bevanati, Melì, Knitting Fox, Cou.Cou.Ja, Alisanna, Casa Gheis, Illustrissimo Scoposki, Violinoviola, Cinquepiùdue, I Sew So I Don’t Kill People, Officine Gualandi, Bianca Flut, Lieve, Dilisa_Illustration, Telltale Design, Ideastars, Le Idee della Vale, 1+1=7, I Baccelli, Fii Design, Geografica.

Tanti i tutor umbri per la terza edizione: Luca Binaglia, Andrea Pascucci, Giulia Laura, Chiara Dionigi, Maddalena Vantaggi, Officina del Papillon/Banderari e Bande à part. Non mancano poi blogger e super creativi da fuori regione; arrivano infatti a Foligno My Washi Tape, Linfa creativa e Pink Frilly per momenti di creatività do it yourself per tutti gli iscritti.

L’area consulenza vedrà invece due big del mondo handmade come protagoniste: Gaia Segattini e Francesca Baldassari disponibili, su prenotazioni, per tutti quelli che avessero bisogno e voglia di una consulenza “su misura”. Anche qui ancora pochi a disposizione.
Altra novità del 2017 sono le aree live: la prima curata dal team di The Color Soup che guiderà i bambini nella personalizzazione di un tessuto con un divertente laboratorio insieme a Pastiglie Leone e la seconda da Janome Italia che, in collaborazione con AR.CO, condurrà un workshop a ciclo continuo aperto a tutti quelli che vogliano scoprire i segreti del cucito creativo.
Domenica pomeriggio altre due attività senza prenotazione per i più piccoli: “il sentiero giocoso” a cura di Ludobus, un meraviglioso percorso di giochi storici da tutto il mondo, realizzati in grandi dimensioni di legno e materiali poveri, composto da giochi d’abilità, giochi di gruppo, giochi di coraggio, giochi creativi e giochi d’ingegno e “Floracolora” che con tinte naturali, trasformerà i visi di adulti e bambini nella sua personalissima tavolozza, dando vita alle forme e i colori della fantasia.

Due anche momenti di confronto e networking. Il primo a cura di Mi.La Comunicazione che presenterà Never Tee Stop con un talk/aperitivo aperto a tutti i creativi, design e curiosi.
Tutti gli interessati potranno provare in anteprima la nuova piattaforma interattiva per vivere la moda da protagonista. Il secondo con due creative / espositrici di Week Hand che presenteranno “Il LabBO” ovvero la loro associazione nata per portare avanti i progetti intrapresi in questi anni dalla community di A Little Market e che si pone come obiettivo primario quello di sostenere l’handmade Italiano a livello nazionale.

L’instameet e il live drawing Week Hand sempre più social. Domenica mattina 8 influencer si daranno appuntamento in Piazza della Repubblica per scoprire e “fotografare” le bellezze della città di Foligno. Da Palazzo Trinci, una delle più interessanti dimore tardogotiche dell’Italia
centrale, che contiene un prezioso ciclo di affreschi fino al fino al David di Michelangelo ospite alla ex chiesa dell’Annunziata, passando naturalmente, per i tesori artigianali del nostro festival. Per seguire l’instameet potete utilizzare gli #instameetFoligno #igersumbria #weekhand.
Domenica pomeriggio, invece, l’appuntamento è con il live drawing in collaborazione con Le Stampe di Alice e 7 disegnatori e fumettisti coordinati da Daniele Pampanelli per decorare
tantissime shopper “dal vivo”.

Gli sponsor. Vanno ringraziati Henkel e Favini i quali hanno reso possibile la realizzazione dei workshop grazie alle forniture di materiali. Grazie a Pastiglie Leone, The Color Soup, Selfpackaging, Le Stampe di Alice, We Are Norcia, Morocolor, Janome Italia, Arco, e Vivaio Elaia che curerà gli allestimenti. Da sottolineare le importanti media partnership con Igers Umbria, Mi.La Comunicazione, Bico Corriere e Storie di chi.

Amici di Week Hand. Nell’ottica di una promozione del territorio più completa e coordinata
segnaliamo e invitiamo alla partecipazione al Festival per le Città Accessibili con il quale noi di Week Hand condividiamo valori e spazi fisici durante il festival e l’edizione folignate di Umbria Libri, uno dei fiori all’occhiello tra gli eventi culturali della città.

redazione sportiva