• Edizione di martedì, 11 dicembre, 2018

MATERA E DOLOMITI LUCANE 1/3 GIUGNO 2018

redazione sportiva
marzo24/ 2018

MATERA E DOLOMITI LUCANE
1/3 GIUGNO 2018

con FIE Valle Umbra Trekking Foligno

PROGRAMMA DI VIAGGIO :

1° GIUGNO

Ritrovo del gruppo presso il parcheggio antistante il ristorante “Winner” alle 05.30 e partenza per Matera . Soste lungo il percorso . All’arrivo a Matera pranzo al sacco ; nel primo pomeriggio incontro con la guida per una prima visita guidata della città di circa 3 ore , a seguire trasferimento in bus in hotel per la cena ed il pernottamento .

2 GIUGNO:

Prima colazione in hotel . Giornata dedicata al percorso Castelmezzano/Pietrapertosa con guida locale all’interno del parco regionale delle piccole dolomiti lucane ;pranzo, con cestino fornito dall’hotel, in corso di escursione. Al termine ritrovo del gruppo e rientro in hotel. Nel tardo pomeriggio trasferimento in bus a Matera per una visita libera della città e per la cena in ristorante .Rientro in hotel per il pernottamento .

3 GIUGNO:

Dopo la prima colazione in hotel trasferimento del gruppo al parco archeologico di Murgia Materana per la visita guidata anche di alcune Chiese Rupestri. Pranzo informale a chilometro zero presso Centro Educazione Ambientale in corso di escursione , a seguire ritrovo del gruppo e partenza per il rientro a Foligno . Soste lungo il percorso .

 

NOTE IMPORTANTI :

In merito all’escursione prevista per il secondo giorno, di difficoltà E (dislivello circa 500 mt), seguirà scheda tecnica preparata dalle guide del posto ; i partecipanti che non volessero affrontare il percorso potranno usufruire del pullman fino al punto di arrivo del gruppo.

Ulteriori informazioni dettagliate saranno fornite durante la riunione informativa che si terrà in data da definirsi.

Il programma di soggiorno è riservato agli iscritti dell’associazione e le prenotazioni saranno accettate fino al raggiungimento delle camere disponibili (limitate). Per le prenotazioni è necessario presentare la tessera Fie dell’anno in corso.

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI:

disponibilità limitata

Versamento anticipo € 50,00 pro-capite, entro il 10/04/2018, all’agenzia “Auckland viaggi” di Foligno, via Umberto I°, 76 – 06034 Foligno PG
Tel. 0742.342882 fax 0742.342886 cell. 335.355192

MATERA

Matera è una delle città più antiche del mondo il cui territorio custodisce testimonianze di insediamenti umani
a partire dal Paleolitico e senza interruzioni fino ai giorni nostri.
Matera è la città dei sassi , il cui nucleo urbano si è sviluppato a partire dalle grotte naturali scavate nella roccia e successivamente modellate in strutture sempre più complesse all’interno di due grandi anfiteatri naturali che sono il Sasso Convesso e il Sasso Barisano.
Nel 1993 l’UNESCO dichiara i Sassi di Matera PATRIMONIO MONDIALE DELL’UMANITA’.
I Sassi di Matera sono il 6° sito in Italia e il 1° nel meridione.
Il 7 Ottobre 2014 Matera è stata designata CAPITALE EUROPEA DELLA CULTURA per il 2019.
Matera è al centro di un incredibile paesaggio rupestre che conserva un grande patrimonio di cultura e tradizioni, ed è sede di eventi espositivi di grande prestigio nazionale ed internazionale..
La storia di Matera è di una città di confine, di contrasti, di competizioni e fusione tra paesaggi, civiltà e culture diverse.
Dal punto di vista architettonico i Sassi di Matera presentano una serie incredibile di elementi che si sono stratificati nel tempo, dai complessi rupestri scavati dall’uomo, alle chiese rupestri, aree di sepoltura, che si alternano continuamente con fabbricati di tutte le diverse ere: Medioevo, Rinascimento, Barocco fino all’epoca moderna.
Nella visita si incontrano quindi grotte, ipogei, palazzotti, chiese, scalinate, ballatoi, giardini e orti tutti incastonati uno nell’altro.

DOLOMITI LUCANE

Le Dolomiti Lucane sono montagne rocciose situate nel cuore della Basilicata. Pur non essendo montagne particolarmente imponenti offrono scenari del tutto unici ed affascinanti e rappresentano un luogo ideale per fare trekking ed escursionismo.
Sono così chiamate per la loro somiglianza con le Dolomiti Trentine e Venete.
La loro forma così singolare e affascinante è il risultato dell’erosione atmosferica.
Il complesso roccioso assume forme particolarmente incantevoli in prossimità di Castelmezzano e Pietrapertosa: i due borghi delle Dolomiti sorti per motivi strategici e difensivi a ridosso delle guglie più maestose del comprensorio.
Castelmezzano e Pietrapertosa fanno entrambi parte del circuito dei Borghi più belli d’Italia.
Castelmezzano, 750 metri di altezza, impianto ancora medioevale, con tutta la suggestione di simboli orientali che sbucano tra le case aggrappate alla roccia secondo l’antica forma di terrazzamento.
Scale e vicoli portano nel luogo dove c’era un castello-fortezza normanno-svevo, il Castrum Medianum, cioè Castello di Mezzo (da cui deriva il nome del paese).

Pietrapertosa, con i suoi 1088 metri, è il comune più alto della Basilicata, abitato fin dal IV sec.a.c.
C’è anche un castello che poggia sulla pietra e che si chiama Arabat, termine saraceno, attorno cui sono sorte le case verso il basso, tra strette strade e vicoli ciechi, usando spesso la stessa roccia delle Dolomiti come pareti, formando una sorta di anfiteatro, nascosto dalla pietra che la circonda.

REFERENTI FIE:

Salari Mariangela 3280684616 mailto:mariangela.salari@gmail.com
Piccioni Maurizio 3315793491 mailto:maurizio.piccioni@gmail.com

Vedi sito internet

redazione sportiva