• Edizione di mercoledì, 14 novembre, 2018

Il Foligno con una doppietta di Peluso batte l’Ellera 2-1 e conquista il primo posto

PIXE!
ottobre22/ 2018

Si è disputata la settima gara del campionato di Eccellenza umbra. La partita Foligno-Ellera svolta allo stadio “Enzo Blasone” di Foligno, terminata 2-1 in favore del Foligno.

L’aggancio alla vetta è riuscito: con il 2-1 ottenuto in rimonta sull’Ellera il Foligno si porta al primo posto del campionato di Eccellenza insieme al Lama, che proprio nel finale riesce a pareggiare a Santa Maria degli Angeli. Contro la formazione di Luzi è stata una partita non semplice: i bianco-azzurri hanno condotto le danze per larghi tratti, creando varie occasioni da rete e riuscendo a ribaltare la situazione di svantaggio, ma nel finale hanno rischiato qualcosa e si deve ringraziare il giovane portiere Roani, oltre a Peluso, autore della doppietta decisiva e protagonista di una prestazione maiuscola.
LA CRONACA – Inizio bello aggressivo del Foligno, che fa girare il pallone e arriva sovente nei pressi dell’area di Farinelli. La prima occasione vera per i Falchi all’ 8’: cross di Pagliarini dalla corsia mancina, Gjinaj in area di coordina bene ma la palla sorvola di poco la traversa. Gli uomini di Armillei sono padroni del campo: al 14’ grande azione avviata da Pettinelli, sponda di Francioni per l’inserimento di Ventanni, pallone al centro per Gjinaj troppo lungo, poi Farinelli chiude lo specchio su Peluso. Ancora Falchi al 19’: angolo di Ventanni, Francioni riesce ad arpionare in area e a mettere al centro, dove Ciccioli da ottima posizione viene murato dalla difesa. Match che prosegue sempre con il Foligno più deciso, con una netta percentuale nel possesso palla, ma l’Ellera riesce a tenere botta. Serve un calcio piazzato per mettere ancora paura a Farinelli: al 31’ è Gorini da posizione centrale a chiamare in causa il portiere perugino, che però salva in corner. Al 37’, a sorpresa, la gara sembra prendere una piega positiva per gli ospiti. L’Ellera infatti si procura un calcio di rigore: folata solitaria di Pero Nullo che dalla sinistra entra in area e viene contrastato da Zanchi. Per Fiorucci è fallo e indica il dischetto. La conclusione di Tranchitella finisce fuori ma il direttore di gara decide di far ripetere, forse per troppa presenza di giocatori in area, tra le proteste folignati. Ancora Tranchitella al tiro e stavolta è gol (0-1). Foligno che reagisce con rabbia e arriva subito al pareggio: lancio dalla trequarti che un difensore ospite controlla male, di fatto servendo un assist a Peluso che non ci pensa due volte e dai 20-25 metri indirizza il rasoterra che supera Farinelli, sbatte sul palo e si adagia in rete. Sull’ 1-1 termina il primo tempo.
Nella ripresa subito Foligno arrembante: Peluso gestisce al limite e smista in verticale, ottimo velo di Francioni per Ventanni che gli arriva alle spalle e lascia partire il tiro, ma Farinelli è reattivo e manda in angolo. Poco dopo ancora Peluso in area mette verso il secondo palo, ma Gjinaj viene neutralizzato dalla difesa. Foligno che insiste e al 13’ trova l’episodio giusto: Mariani tocca di braccio in area un cross di Peluso e per Fiorucci non ci sono dubbi nel decretare il rigore. Lo stesso Peluso alla battuta e la situazione è ribaltata (2-1). Inerzia ora a favore dei Falchi, ma l’Ellera non molla. In contropiede comunque gli uomini di Armillei dimostrano di poter far male: come al 31’, quando Ventanni prima avvia e poi riceve da Peluso, ma Farinelli manda in angolo il suo destro sul primo palo. Foligno che non chiude la gara e si abbassa un po’. La squadra di Luzi dal canto suo getta il cuore oltre l’ostacolo: al 37’ Pero Nullo con una grande punizione chiama Roani ad una altrettanto pregevole risposta in angolo. Peluso al 40’ prova ad alleggerire la situazione per i suoi con un bellissimo tiro da fuori, che però non scende al momento opportuno. Il finale è caldo. Nel recupero (93’) infatti grosso brivido per il Foligno, con l’Ellera vicinissimo al pari: cross dalla corsia mancina di Rosati e al volo impatta Cherubini, ma Roani è semplicemente strepitoso e con un colpo di reni salva la vittoria. Capovolgimento di fronte e Gjinaj fugge sulla destra e mette in mezzo un pallone ghiottissimo che però Gorini sciupa clamorosamente calciando alto in area piccola. Triplice fischio di Fiorucci e ancora festa per il Foligno, che adesso ha messo gli artigli sul primo posto ed ha voglia di rimanerci.

Queste le dichiarazioni del tecnico Antonio Armillei al termine del match: «I nostri avversari si sono rivelati molto ostici e consideriamo che avevano delle assenze importanti. Penso che si sia visto un Foligno, soprattutto nel primo tempo e a inizio ripresa, per 20’, che ha giocato bene a calcio e messo in evidenza bei fraseggi. Ci è mancata un po’ di tranquillità negli ultimi metri. Partita difficile, penso che sia il risultato più giusto. Roani decisivo nel finale? Sì, però potevamo chiuderla prima. Abbiamo fatto più noi la partita che l’Ellera, a cui faccio i complimenti. Un plauso ai tifosi, che ci hanno sostenuto alla grande: gli dico grazie».

FOLIGNO – ELLERA 2-1

FOLIGNO (4-3-1-2): Roani; Pinsaglia, Zanchi, Ciccioli, Pagliarini (36’ st Tempesta); Pettinelli, Gorini, Ventanni (44’ st Salvucci); Peluso; Gjinaj, Francioni (26’ st Giabbecucci).
A disp.: Meniconi, Poli, Petterini, Materazzi, Federiconi, Giannò. All.: Armillei.
ELLERA (4-3-3): Farinelli; Mariani (21’ st Fiorindi), Cherubini, Antonini, Proietti (42’ st Caddeo); Turriziani (26’ st Sousa da Silva), Giorgini, Vazzana (36’ st Lavoratori); Bura (21’ st Rosati), Tranchitella, Pero Nullo.
A disp.: Segoloni, Palasku, Polidori. All.: Luzi.
ARBITRO: Fiorucci di Gubbio (Dumitru di Gubbio – Finori di Gubbio).
MARCATORI: 40’ pt rig. Tranchitella (E), 43’ pt e 14’ st rig. Peluso (F)
NOTE: spettatori 600 circa. Ammoniti: Zanchi (F), Gorini (F), Proietti (E). Angoli: 14-4. Recupero: 2’ pt e 5’ st.

PIXE!