• Edizione di domenica, 17 Gennaio, 2021

Bevagna, sindaco e giunta in strada per pulire il borgo

eris
Settembre06/ 2016

Da una parte spending review, tagli agli enti locali e difficoltà di bilancio; dall’altra cittadini che sempre più spesso ricorrono alla rete globale per denunciare situazioni di degrado urbano e sporcizia: e allora non resta altro da fare che rimboccarsi le maniche, e scendere direttamente in strada per passare ad azioni concrete.

Così, domenica scorsa, a Bevagna, il neo sindaco Annarita Falsacappa e l’intera giunta comunale, con tanto di scope e rastrelli in mano, si sono ritrovati, insieme ad una trentina di persone di tutte le età, a ripulire alcune zone del centro storico, viali periferici, aree verdi ed il parco del Petrillo.

L’iniziativa, fortemente voluta dall’amministrazione comunale, rientra nel programma elettorale, che prevedeva azioni concrete di cittadinanza attiva ed impegno sociale.

Il progetto si chiama Ama Bevagna, ed ha visto coinvolti anche il gruppo scout ed il centro sociale di Bevagna, con la partecipazione della Valle Umbra Servizi che ha messo a disposizione un addetto ed mezzo.

Una vera e propria task force anti degrado, che ha visto agire fianco a fianco amministratori e cittadini, giovani e anziani, residenti del centro e di fuori le mura, tutti ‘armati’ di decespugliatori, ramazze, forbici, raccoglitori, trincia stocchi, cesoie e sacchi dell’immondizia.

Dopo un’intera mattinata di pulizie, il meritato riposo, con un momento conviviale che ha visto di nuovo tutti insieme, per gustare panini, bibite e dolci offerti dal Conad e da tanti altri cittadini.

“Sono molto soddisfatta per la risposta della città, così come per i risultati ottenuti – ha commentato il sindaco Annarita Falsacappa – il ruolo del primo cittadino è proprio quello di essere in prima fila, ed i bevanati hanno dimostrato di voler essere protagonisti, in prima persona, per la cura ed il bene di Bevagna. Visto il successo, ripeteremo simili iniziative nel corso dell’anno”.

eris